Attraverso il sito sono installati cookie di terze parti profilanti descritti nell'informativa cookie completa. Cliccando sul tasto "OK" l'utente accetta l’installazione di tali cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.

Autocisterna in fiamme all'uscita del Traforo del Gran Sasso

L'incendio alle 10 di lunedì. A domare le fiamme le Squadre Antincendio della Società GSA. Traforo, chiuso per circa un’ora, è stato riaperto alla viabilità alle 11:10 circa
Fonte: RomaToday

Paura nella giornata di lunedì sul traforo del Gran Sasso. Alle 10 un tir ha preso fuoco all'uscita di quella che è la galleria a due canne più lunga d'Europa. Ad evitare il peggio il pronto intervento delle Squadre Antincendio della Società GSA, poste a presidio del Traforo del Gran Sasso. Sei i minuti necessari per raggiungere il luogo dell'incendio.

Una scena potenzialmente pericolosa quella dell'incendio. Sul cassone del tir infatti era presente una bombola GPL. Dopo aver domato le fiamme, si è provveduto a mettere a mettere in sicurezza la bombola, raffredandola.  Con l’arrivo sul posto delle Squadre dei Vigili del Fuoco dell'Aquila e di Teramo il mezzo è stato definitivamente spento. Il traforo, chiuso per circa un’ora, è stato riaperto alla viabilità alle 11:10 circa.

Ad aiutare il rapido spegnimento del rogo la dotazione dell'azienda. Spiega GSA in una nota: "Senza indugi sono iniziate le operazioni di spegnimento mediante l'utilizzo degli innovativi sistemi ad acqua micronizzata: la Pistola a impulsi, in grado di “sparare” acqua ad oltre 400 km/h riducendola in piccole microgocce, si è ancora una volta rivelata efficace".

"Un plauso particolare", si legge nella nota, "va rivolto alla Società Strada dei Parchi S.p.A. e alle Squadre Antincendio che, da oltre dieci anni, garantiscono il Pronto Intervento presso la più lunga galleria a due canne d’Europa".

 

Fonte: RomaToday

 

more